Rigatoni con salsiccia e verdure fritte

rigatoni-verdure.jpgUna pastasciutta che fa venire l’acquolina in bocca solo a guardarla, tanto ricca da essere un piatto unico.

Rigatoni 300 g

Salsiccia 300 g

Cipolla  2 cucchiai

Olio d’oliva 3 cucchiai

Passata di pomodoro 150 g

Vino bianco 1/2 bicchiere

Peperoni carnosi, rossi e gialli, 2

Melanzana lunga 1 media

Olio di arachidi 3 bicchieri

Basilico 3 rametti

Aglio 1 spicchio

Caciocavallo in un solo pezzo 80 g

Pecorino grattugiato 2 cucchiai

Pepe 1 macinata

Sale grosso 3 cucchiai

Sale fino 2 pizzichi

Scaldate l’olio d’oliva nel tegame e rosolatevi 1 minuto la cipolla tritata, mescolandola spesso con il cucchiaio di legno. Tagliate la pelle della salsiccia, divisa a pezzi, in verticale, con le forbici. Fate cadere la polpa nel tegame, aiutandovi con il coltello. Insaporitela 3 minuti, a fiamma viva, mescolandola spesso con il cucchiaio di legno. Deve perdere il suo colore rosato. Bagnatela con il vino e fate evaporare l’alcol, senza coperchio e a fiamma viva, 3 minuti, mescolando spesso. Versate la passata di pomodoro, salate, pepate e aggiungete un rametto di basilico intero, pulito con carta da cucina inumidita. Abbassate la fiamma, mettete il coperchio, lasciando un piccolo spiraglio. Cuocete il ragù, finché la passata è ben ristretta e l’intingolo ben asciutto, ma non secco (25 minuti), mescolando spesso (almeno ogni 5 minuti). Togliete il rametto di basilico. Eliminate i torsoli ai peperoni e alla melanzana, con il coltello. Dividete i peperoni in quarti e allontanate i semi e i filamenti interni, usando la punta del coltello. Lavate i quarti nella bacinella, in acqua fredda.  Lavate anche la melanzane; scolate le verdure nel colapasta. Riducete peperoni e melanzana (senza sbucciarla) a dadini, con il coltello, sul tagliere. Allargateli sul telo da cucina e tamponateli con carta assorbente, per asciugarli. Scaldate l’olio d’arachidi nella padella e unitevi l’aglio, senza sbucciarlo. Aspettate che si formi una corona di bollicine intorno allo spicchio. Friggete i dadi di melanzana 5 minuti in tutto, voltandoli a metà cottura con due forchette. Raccogliete le melanzane con il mestolo forato e appoggiatele su carta assorbente. Frìggete i peperoni, 3 minuti in tutto, voltandoli a metà con le forchette. Scolateli con il mestolo e allargateli su altra carta assorbente. Spruzzate le verdure con poco sale. Appoggiate il pezzo di caciocavallo sul tagliere e tagliatelo in piccoli dadi, con il coltello. Pulite 2 rametti di basilico, con carta da cucina inumidita. Staccate le foglie e riducetele a filetti con le forbici.  Portate a bollore 3 litri de’acqua nella pentola e salatela con il sale grosso. Lessatevi i rigatoni 12 minuti (o quanto è indicato sulla confezione). Scolateli nel colapasta, senza sgocciolarli troppo. Versateli nel tegame del ragù. Insaporiteli 1 minuto e unite verdure fritte, basilico e dadi di formaggio. Trasferite la pasta su un piatto da portata. Completate con pecorino e ciuffi di basilico; servite.

Rigatoni con salsiccia e verdure fritteultima modifica: 2010-11-20T12:28:11+01:00da oscarnastro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento