Polpettine di Tacchino allo Zafferano

polpette_tacchino.jpgUn modo diverso di mangiare un tipo di carne che non piace a tutti ma dalle indubbie qualità.

800 g di petto di tacchino tritato

160 g di mollica di pane un po’ rafferma

150 g di panna fresca

una bustina di zafferano

2 scalogni

un mazzetto di erba cipollina

80 g di burro

olio extravergine d’oliva

sale, pepe

Stemperate lo zafferano nella panna. Spezzettate la mollica di pane, trasferitela in una ciotola, versatevi la panna allo zafferano e lasciate che il pane si ammorbidisca. Sbucciate gli scalogni, tritateli e fateli appassire in padella con una noce di burro e un pizzico di sale. Con le forbici tagliate a pezzettini l’erba cipollina. Mettete la carne tritata in una ciotola capiente, amalgamatevi la mollica strizzata, il trito di scalogni, l’erba cipollina, insaporite con un pizzico di sale, una macinata di pepe e mescolate. Con le mani leggermente inumidite formate con il composto di carne tante piccole polpettine schiacciate, friggetele in padella nel burro rimasto spumeggiante mescolato a 2 cucchiai di olio per 5 minuti o finché saranno dorate da tutte le parti, poi abbassate la fiamma e proseguite la cottura per pochi minuti. Infine salatele leggermente e servitele, se vi piace, con un’insalatina verde.

Polpettine di Tacchino allo Zafferanoultima modifica: 2010-11-16T10:04:52+01:00da oscarnastro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento