Carote e barbabietole arrosto con succulente costolette di maiale

carote_costolette.jpgLe carote e le barbabietole sono particolarmente buone fatte arrosto, perché vengono esaltati gli zuccheri che contengono. Il miglior consiglio che posso darvi è su come insaporirle. Qualche spicchio d’aglio schiacciato, erbe come il rosmarino, il timo, la salvia o l’alloro, e una spruzzata d’aceto o di succo di limone o arancia possono valorizzare il loro sapore.

750 g di carote, possibilmente di colori diversi, pelate

750 g di barbabietole, possibilmente di dimensioni e colori diversi

sale marino e pepe nero appena macinato

1 testa d’aglio divisa in spicchi (metà schiacciati e metà lasciati interi)

olio extra vergine d’oliva

succo di 1 arancia

qualche rametto di timo fresco, solo le foglie

qualche rametto di rosmarino fresco, solo gli aghi

5 cucchiai d’aceto balsamico

4 costolette alte di maiale da allevamento biologico, con la cotenna

8 foglie di salvia fresca

1 limone

Scaldate il forno a 220°. Mettete le carote in una pentola grande e le barbabietole in un’altra e copritele d’acqua. Aggiungete un po’ di sale e portate a ebollizione. Cuocetele per 15-20 minuti finché si saranno ammorbidite, poi scolatele e mettetele in due zuppiere diverse. Pelate le barbabietole e tagliate a metà o in quarti le carote e le barbabietole più grosse (quelle piccoline potete lasciarle intere).

Mentre le verdure sono ancora calde, aggiungete gli aromi. Condite le carote con metà dell’aglio schiacciato, una spruzzata d’olio d’oliva e un pizzico di sale e pepe. Aggiungete il succo d’arancia e il timo e mescolate il tutto. Condite le barbabietole con l’aglio rimasto, il rosmarino, l’aceto balsamico, sale e pepe. Trasferite le verdure in due pirofile diverse o in un’unica teglia separando le carote dalle barbabietole. In ogni caso, sistematele sul ripiano intermedio del forno già caldo e arrostitele per circa mezz’ora, o finché saranno dorate.

Mentre le verdure si cuociono, mettete le costolette su un tagliere e praticate delle incisioni nella cotenna e nella parte striata della carne (guardate la foto per capire che cosa intendo): vedrete come diventerà deliziosamente croccante la pelle. Pigiate e fate aderire una foglia di salvia su entrambi i lati della costoletta, nel punto più carnoso. Conditele con sale e pepe.

Quando le verdure cominciano a prendere colore, mettete sul fuoco una grossa padella che possa andare anche in forno, oppure una piccola teglia, versateci una bella dose d’olio d’oliva e sistemateci dentro le costolette. Appena hanno preso colore da una parte, voltatele e mettete la padella o la teglia nel forno per 10 minuti, o finché le costolette saranno croccanti all’esterno e ancora rosa e succulente dentro. Trasferitele su un piatto intiepidito. Eliminate buona parte del grasso dalla teglia e spruzzateci un po’ di succo di limone. Grattate e mescolate i pezzettini rimasti attaccati al fondo e cospargete questo sughetto sulle costolette. Tirate fuori dal forno le carote e le barbabietole: ormai dovrebbero essere cotte e caramellate al punto giusto. Servitele con le costolette e un bel bicchiere di vino.

Carote e barbabietole arrosto con succulente costolette di maialeultima modifica: 2010-07-16T09:23:32+02:00da oscarnastro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento