Salmone affumicato a caldo con salsa di peperoncino sorprendente

lrg_1186.jpg Questa ricetta mi fa impazzire. Esistono due procedure per af­fumicare il cibo: l’affumicatura a ‘freddo’, con cui gli alimenti crudi, come pesce, carne o formaggi vengono affumicati senza entrare direttamente in contatto con una fonte di calore; e quel­la ‘a caldo’, dove invece la fonte di calore è presente. Quest’ulti­ma tecnica dà risultati eccezionali. Prendete una vecchia scato­la di latta con il coperchio (magari quella dei biscotti), infilate­ci dentro una piccola griglia o un pezzo di rete metallica e del­la segatura (tipo quella che si usa per le gabbiette degli anima­li). Quando la poserete sul fuoco, la scatola si comporterà co­me un forno; non preoccupatevi, forse vi sembra un metodo un po’ strambo, ma vi assicuro che è semplicissimo. Immaginate la faccia dei vostri amici quando gli direte che avete affumica­to personalmente le pietanze!
P.S. Un’avvertenza: quest’operazione vi riempirà la casa di fu­mo, perciò aprite le finestre e fate entrare aria fresca, accende­te un ventilatore (oppure fatelo all’aperto, sul barbecue).

ingredienti per 2 persone

1  rametto di rosmarino fresco

qualche rametto di salvia fresca

2 filetti da 200 g di salmone selvaggio o da allevamento biologico, con la pelle

sale marino olio d’oliva

1 lime tagliato a metà

qualche foglia di coriandolo intera

per la salsa di peperoncino

1-2    peperoncini rossi freschi, privati dei semi e tritati finemente

2-3    pomodori maturi di medie dimensioni, privati dei semi e tagliati a cubetti

un cetriolo, pelato e tagliato a cubetti piccoli

succo di 1 lime

2 cipolle primaverili, mondate e affettate finemente

una piccola manciata di foglie di coriandolo fresco, tritate

1 avocado, snocciolato, sbucciato e tritato

olio extra vergine d’oliva

Prendete la vostra scatola di latta e metteteci dentro una o due manciate di trucioli di legno, seguiti dai rametti di rosmarino e salvia. Sistemate la griglia o il pezzo di rete nella scatola in modo che stia a mezza altezza, poi praticate cinque o sei fori nel coperchio con un cacciavite.
Di solito i tranci di salmone hanno una dimensione e uno spes­sore standard, perciò il tempo di cottura sarà più o meno lo stesso per tutti. Conditeli con del sale e spennellateli con un po’ d’olio d’oliva, poi adagiateli sulla rete (in pratica è come avere una griglia normale) con la pelle verso il basso e chiudete con il coperchio. Mettete la scatola sul fornello e lasciatela andare a fuoco medio per 8-10 minuti. Già dopo un paio di minuti co­mincerà a uscire un po’ di fumo.
Mentre il pesce cuoce, mescolate tutti gli ingredienti per la sal­sa: calcate più o meno la mano con il peperoncino in base ai vo­stri gusti. Quando il salmone è cotto, toglietelo dal fuoco e la­sciatelo riposare 3 minuti prima di aprire la scatola, così conti­nuerà ad assorbire ogni residuo di fumo e calore. Tirate fuori i filetti di salmone e trasferiteli nei piatti. Versateci sopra qual­che cucchiaiata di salsa di peperoncino e spargeteci sopra le foglie di coriandolo. Concludete con una bella spruzzata d’olio extra vergine d’oliva e servite con il lime tagliato a metà e una ciotolina con la salsa rimasta. Questo piatto è ottimo servito per pranzo con delle patate novelle e una bella insalata verde.

Salmone affumicato a caldo con salsa di peperoncino sorprendenteultima modifica: 2010-05-29T09:03:05+02:00da oscarnastro
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento